Assegnato il premio di 5.000 euro al team “roots” dell’Università degli Studi di Salerno, che ha presentato il progetto più innovativo e concreto per il recupero di un immobile destinato a giovani disagiati. Il team è composto da tre studenti della Facoltà di Architettura e Ingegneria Edile dell’Università degli Studi di Salerno: Serena Giuditta, Pasquale Cucco e Edoardo Aurino.

Il progetto è stato giudicato il più concreto dalla giuria di esperti, in particolare per essersi distinto per qualità e innovazione delle proposte di eco-compatibilità e risparmio energetico e per la fattibilità dell’intervento. Nel corso dei prossimi mesi, Leroy Merlin Italia realizzerà materialmente il progetto di recupero dell’immobile gestito da “Comunità nuova”. Quest’anno infatti il concorso ha invitato gli studenti a realizzare un progetto per il recupero e la riconversione di un edificio di proprietà dell’Associazione che, a Milano,  ospiterà giovani dai 18 ai 24 anni in difficoltà e privi di una rete famigliare, in particolare ragazzi provenienti dal circuito penale minorile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...