Capitale sociale
Leave a Comment

Lessons for Good a Roma Salaria

Sabato 25 gennaio il negozio Leroy Merlin Roma Salaria ha avuto finalmente la possibilità di impiegare energie ed entusiasmo per la sua prima Lessons for Good.

Come negozio abbiamo deciso, per le attività con finalità sociale, di seguire il tema del verde pubblico e della riqualificazione urbana. Per la nostra prima Lessons for Good, dopo aver ascoltato i cittadini del territorio per recepire i diversi bisogni, abbiamo deciso, in collaborazione con l’associazione Retake Roma, di riqualificare il Parco del Carrubo nella zona di Montesacro.

L’organizzazione di quest’attività ha rappresentato l’occasione per iniziare a conoscere il territorio e per coinvolgere realtà associative e cittadini attivi in grado di affiancarci nelle nostre attività future volte a migliorare la vita dei quartieri limitrofi al negozio.

Il 14 dicembre non era stato possibile, a causa dell’allerta meteo, svolgere l’attività di riqualificazione del Parco del Carrubo. Anche il 25 gennaio il meteo non sembrava essere dalla nostra parte ma non abbiamo perso le speranze, appena noi collaboratori di Leroy Merlin ci siamo incontrati con i ragazzi di Retake e con i cittadini si è subito creata un’atmosfera positiva e festosa.

C’eravamo prefissati di riqualificare il parco attraverso la pulizia dell’area giochi e del verde, il ripristino delle strutture esistenti e l’abbellimento con un’azione di guerrilla  gardening.

Ci siamo messi subito all’opera temendo che iniziasse a piovere. Con il trascorrere del tempo si sono aggiunte sempre più persone fino a formare un gruppo di trenta persone, l’entusiasmo è cresciuto con il numero dei partecipanti e inaspettatamente è spuntato finalmente il sole.

Il parco era in condizioni pessime ma dopo il lavoro svolto, siamo rimasti stupiti e contenti dei risultati raggiunti con una sola mattinata: è la dimostrazione che, mobilitando sempre più cittadini, possiamo svolgere come Leroy Merlin Roma Salaria un ruolo importante all’interno della comunità e del contesto in cui ci siamo inseriti.

Rispondi