Capitale ambientale
Leave a Comment

Estate

Di Antonio Mortali


“La verità nel bosco è dare un senso a tutti gli alberi,
e per sentieri assurdi cercar posti delle fragole,
ma c’è un’uscita sempre,
ed io d’uscire non l’ho chiesto mai”.
Di R. Vecchioni

Estate… le piante lavorano in modo febbrile, la lunghezza dei giorni permette alla clorofilla di fabbricare grandi quantità di zuccheri, la “ciccia” alla base della catena alimentare, dove i vegetali costruiscono cibo per gli erbivori, i carnivori mangiano gli erbivori, i più grandi mangiano i più piccoli e alla fine funghi e batteri restituiscono alla terra le sostanze minerali necessarie per ricominciare il ciclo…

È in estate che si vede la differenza tra vivere in montagna e vivere in città. Il bosco trasmette frescura, senso di pace.. è un’infinita fascinazione che solo le foreste gestite in modo saggio e oculato riescono a trasmettere. Camminare in un bosco, attraversare un ruscello a piedi nudi, abbracciare un tronco di faggio, fantasticare coi giochi di luce che filtrano tra le chiome… è tutta linfa vitale per chiunque voglia vivere questa esperienza. Le foreste delle Comunalie parmensi e dei Comunelli piacentini sono certificate PEFC,  grazie anche all’aiuto di Leroy Merlin, e  riescono a conciliare le funzioni ecologiche e sociali con quelle economiche, con prelievi di legna oculati che si rigenerano in continuazione. Un ciclo vitale senza fine, aiutato da una gestione sostenibile, che guarda al presente e alle generazioni future.

Rispondi