Author: Sviluppo Sostenibile

A Fiumicino in volo verso la generatività

Di Ambra Paoloni, Leroy Merlin Italia L’8 Gennaio a Fiumicino abbiamo dato il via ad una “buona pratica”: quella delle donazioni della merce non vendibile. Il negozio mette da parte i prodotti, le associazioni no profit interessate li ritirano, li ri(generano) e li riutilizzano per le loro “buone pratiche”. Questa è un’attività semplice, sostenibile, solidale, che produce impatti positivi, crea circoli virtuosi e ri(genera) persone, prodotti e perimetri. Un attività dal piccolo impegno che produce un grande impatto… e pensate come si amplificherebbero gli effetti positivi che potremmo produrre se in tutti i nostri negozi mettessimo in atto “buone pratiche” ri(generative) come questa. La società benefit (RI)GENERIAMO di cui siamo parte, ce lo insegna: essere generativi è un modo nuovo di pensare e agire, è un modo di guardare al futuro e lo si può imparare, praticare e trasmettere anche ai nostri clienti per amplificare ancora e ancora gli effetti e gli impatti positivi in un circolo virtuoso che si alimenta da solo e non si esaurisce mai. La generatività non solo accade, ma può …

I prodotti di Made in Carcere per (RI)GENERIAMO: intervista con Luciana Delle Donne, fondatrice della cooperativa sociale Officina Creativa

Dai prossimi giorni in tutti i Negozi Leroy Merlin sul territorio italiano saranno in vendita accessori tessili realizzati da Made in Carcere, brand della cooperativa sociale Officina Creativa che ha avviato una collaborazione con (RI)GENERIAMO, la società benefit sostenuta da Leroy Merlin Italia. Ne parliamo con Luciana Delle Donne, fondatrice di Officina Creativa. Quali sono i prodotti realizzati da Made in Carcere per (RI)GENERIAMO? Sono presine e grembiuli multi-tasche, che possono contenere una varietà di oggetti: dalle spazzole per i capelli al cellulare, dalle penne ai cucchiai in cucina e altro ancora. Possono molto ben figurare anche come regali per le prossime festività natalizie. Tra l’altro regali etici e sostenibili. Per realizzarli abbiamo infatti recuperato tessuti in esubero delle aziende tessili che sarebbero rimasti altrimenti inutilizzati, abbandonati, e che avrebbero sicuramente prodotto anche un impatto ambientale importante, e negativo, per il loro smaltimento. La lavorazione di questi prodotti avviene in luoghi di particolare disagio ed emarginazione, come le carceri, e coinvolge persone che in questo lavoro trovano una importante e forse unica prospettiva di riscatto. …

Auguri!

Gli auguri di Natale di quest’anno sono molto particolari perché quest’anno è stato un anno molto particolare. Ci ha messo alla prova duramente, tutti, nelle nostre famiglie, nel nostro lavoro, nelle nostre comunità. Per farvi fronte ci ha imposto di fare appello a tutte le nostre risorse, anche a quelle che forse non sapevamo di possedere, e di metterle a disposizione a beneficio di chi ne aveva maggiore e più urgente bisogno. Perché questo è stato il modo per aiutare, anche, noi stessi. Proprio per questo l’anno che si chiude ci ha obbligati a riscoprire e a rimettere al centro delle nostre vite, personali e professionali, valori che da sempre sono a fondamento della convivenza fra gli uomini, ma che troppo spesso abbiamo messo in secondo piano perché, forse, li davamo per scontati. No, non sono scontati. Anzi, vanno riaffermati in ogni nostra azione quotidiana. Ed è proprio su questi valori che dobbiamo fondare la rinascita dopo la crisi della pandemia che ha sconvolto le nostre vite. È l’ora di essere inclusivi: non c’è rinascita …

Prodotti (RI)GENERIAMO by Made in Carcere

(RI)GENERIAMO rafforza il proprio impegno a favore dell’inclusione nel mondo del lavoro grazie a una nuova collaborazione con Made in Carcere. Il brand, fondato nel 2006 da Luciana Delle Donne attraverso la cooperativa sociale Officina Creativa, è al centro di un progetto che offre alle donne detenute l’opportunità di svolgere attività formative, con l’obiettivo di contribuire al loro reinserimento nella società civile e nel mondo lavorativo. Le donne coinvolte, infatti, hanno l’opportunità di imparare una professione come quella della sartoria, in particolare confezionando borse, braccialetti e altri oggetti, scoprendo un’alternativa alla vita precedente. La collaborazione vede protagoniste 30 persone, tra cui alcune detenute che lavorano nei laboratori sartoriali delle carceri di Lecce, Trani, Matera e donne che vivono in forme di detenzione attenuata nei quartieri periferici di L’Aquila, Taranto, Bari e Lecce. Da loro lavoro è nata una collezione di accessori tessili, tra cui grembiuli e presine, realizzati con tessuti di scarto certificati e in vendita a partire da dicembre in tutti i 49 punti vendita Leroy Merlin sul territorio italiano. “In questi momenti di …

Ogni luogo è un po’ più casa quando accendiamo il Natale

Il Natale Diffuso di Leroy Merlin Ancona Di Enrica D’Orsaneo Il Natale è quel magico momento dell’anno in cui illuminiamo le nostre case e le prepariamo per accogliere al meglio i nostri affetti più cari.Purtroppo l’emergenza sanitaria ha messo a dura prova la magia di questo momento, soprattutto per quelle persone che quest’anno sentiranno maggiormente la lontananza dei propri cari.Proprio a loro il nascente negozio Leroy Merlin di Ancona ha voluto far sentire la propria vicinanza cercando di portare un po’ di calore nel luogo in cui trascorreranno questo Natale attraverso la donazione di un albero corredato di luci e addobbi.Ad abbellire i 20 alberi che stanno accendendo il Natale di altrettante associazioni di volontariato, carceri, ospedali e case di accoglienza sono le decorazioni realizzate da Made in Carcere, brand che offre un percorso di reinserimento nel mondo lavorativo a donne detenute attraverso il mestiere della sartoria. Le palline e i festoni sono realizzati con tessuti di scarto e “braccialetti passa parola”, riutilizzabili come bijoux una volta terminate le festività natalizie. Fil rouge di questi …

Investire nel futuro

Tra i valori essenziali della nostra Azienda c’è la passione per gli uomini e la vita sociale. Leroy Merlin Casamassima questa volta ha voluto contribuire a rendere più confortevole le lezioni dei piccoli alunni, creando un oggetto artigianale, con materiali semplici, che possa stimolare il desiderio del poter fare con piccoli gesti grandi azioni che migliorano il futuro. Si tratta di un progetto importante per i bambini dell’Istituto Comprensivo locale “Rodari – Dante”, riguardante il percorso SCUOLA SENZA ZAINO che coinvolge gli alunni di prima e seconda classe. Visto il difficile momento che stiamo attraversando, anche le scuole hanno dovuto adattarsi a misure anti Covid-19, per poter permettere agli alunni di continuare a frequentare le lezioni in presenza. Per questo abbiamo realizzato dei leggii creati con pannelli in legno grazie ai quali i bambini eviteranno spostamenti per vedere la lavagna, in quanto avranno il foglio di lavoro sul proprio leggio e questo agevolerà la corretta postura in fase di lettura. Felici di aver contribuito alla realizzazione di questo progetto, siamo certi che accoglieremo presto dei …

Apre il nuovo ambulatorio medico nel Comune di Tribiano, con il supporto di Leroy Merlin

L’ambulatorio di medicina di base sorge nei locali dell’ex sede della Pro Loco di Tribiano di via della Liberazione, riconvertiti grazie alla donazione di materiale effettuata dal punto vendita Leroy Merlin di Pantigliate. Leroy Merlin conferma il suo impegno sul territorio contribuendo alla realizzazione del nuovo ambulatorio medico del Comune di Tribiano, in provincia di Milano. L’ambulatorio, che è stato inaugurato ufficialmente il 6 dicembre, ospiterà a partire dalla prossima settimana le attività di medici di base all’interno dei locali dell’ex sede della Pro Loco di Tribiano di via della Liberazione, che sono stati riconvertiti con questo scopo grazie al supporto di Leroy Merlin. L’azienda attraverso il punto vendita di Pantigliate, ha donato tutti i materiali necessari ai lavori di ristrutturazione, tra cui vernici, piastrelle e cartongesso. L’apertura del nuovo ambulatorio medico rappresenta un importante traguardo per la comunità tribianese. L’emergenza sanitaria, infatti, aveva accentuato la necessità di stabilire un nuovo presidio sanitario sul territorio a supporto di quello già esistente, che non era più in grado di soddisfare da solo le esigenze della popolazione e …

Dicembre mese della solidarietà a Marghera

Di Alessandro Menegazzo, Leroy Merlin Italia In questo ultimo (quasi) anno, abbiamo imparato a convivere con una situazione del tutto particolare ed inaspettata come quella creata dal COVID19.Dal punto di vista della squadra Generazione di Valore vuol dire aver sospeso un sacco di eventi tra cui quelli a favore del sociale. Attività come il Bricolage del Cuore non hanno potuto essere messe in atto impedendoci, di fatto, di aiutare le persone che si rivolgono alle Associazioni che collaborano con noi.A Leroy Merlin Marghera abbiamo voluto metterci in gioco e abbiamo creato l’iniziativa “Dicembre mese della solidarietà”. Sulla falsa riga della “Giornata della Lampadina Sospesa” abbiamo contattato la stessa Associazione che ci ha affiancato in quell’occasione e abbiamo proposta la nostra iniziativa. I nostri clienti (ma anche e soprattutto noi collaboratori) potranno acquistare qualsiasi merce per poi donarla all’ ente ospitato nel nostro punto vendita. Dai dispositivi di protezione individuale – come le mascherine e i guanti da lavoro, fino agli addobbi natalizi può essere donata qualsiasi cosa (i volontari presenti nel punto vendita possono aiutare …

Progetto MADAMES-AX

Sotto gli effetti del cambiamento climatico, un bosco gestito in maniera sostenibile migliora per più di un quarto l’assorbimento di carbonio rispetto ad un bosco abbandonato. Presentato il progetto sperimentato a Ferriere (PC) nei boschi con i quali Leroy Merlin collabora per la neutralizzazione delle emissioni di CO2 dei propri processi logistici. Una foresta gestita in modo sostenibile e legale può migliorare la propria capacità di assorbire carbonio – sotto gli effetti del cambiamento climatico – fino al 28%, contribuendo parallelamente alla creazione di nuove opportunità di business per i gestori forestali che possono così guadagnare ogni anno da 2 (per le pratiche più semplici) a 16 euro ad ettaro (per attività ambientali molto impegnative) ma solo per quelle superfici di bosco in cui si sviluppino attività “addizionali” che permettano di assorbire un maggior quantità di tonnellate di CO2 rispetto alla gestione ordinaria. È quanto emerge da MADAMES-AX, il progetto coordinato da MEEO S.r.l insieme alla  Fondazione CMCC – Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici e al PEFC Italia, grazie al finanziamento di EIT – Istituto …

Leroy Merlin vince il primo premio per la Comunicazione Che Fa Bene

Il premio è promosso da Oltrelamedia Group in collaborazione con BeIntelligent, magazine digitale di EG Media, start-up innovativa for benefit con una forte expertise nella valorizzazione della responsabilità sociale e ambientale d’impresa, dal 2018 impegnata per promuovere la ‘Comunicazione che fa Bene’.Leroy Merlin vince il Primo Premio per la Comunicazione che fa Bene, che nasce con l’intento di portare all’attenzione di tutti i portatori di interesse il ruolo che l’industria dell’advertising e più in generale l’iniziativa del settore privato può giocare nella creazione di un bene comune. “L’idea è nata per creare qualcosa di nuovo che fosse percepito non tanto per la sua novità quanto per il suo impatto, per la sua capacità di far riflettere. L’obiettivo è quello di mettere in discussione certi preconcetti negativi che si hanno verso l’industria e all’interno dell’industria della Pubblicità. Siamo convinti che la comunicazione possa essere strumentale al bene comune e alla trasformazione positiva e ci auguriamo che questo sia solo l’inizio di una lunga serie di attività che organizzeremo insieme ad altri – magari proprio a partire …