Author: Sviluppo Sostenibile

Una co-progettazione da premio

Al Premio Comunità Forestali Sostenibili 2020, per la categoria “prodotto origine forestale” al terzo gradino del podio si è classificato Aschieri – De Pietri Srl, impresa familiare nata negli anni 70, fornitore per Leroy Merlin e altri player del fai da te della GDO di prodotti certificati PEFC. I prodotti per i quali si aggiudica il riconoscimento sono tutti caratterizzati dal valore aggiunto della materia prima legno, dalla loro salubrità  e sostenibilità, dalla praticità dell’utilizzo e dall’innovazione. tra questi sicuramente il più attuale è il parafiato certificato PEFC con legname di provenienza alpina, è un prodotto nato da un’idea di Enrico Santini, nostro capo prodotto falegnameria: è semplice,  facile da montare, molto stabile, senza viti e senza colla, chiunque può usarlo nella sua attività con sicurezza e soprattutto utile alla protezione anti Covid.

10.000 studenti iscritti al PCTO Sportello Energia

Leroy Merlin, anche per l’anno scolastico 2020-2021, rinnova il suo impegno con le scuole e gli studenti, con una nuova iniziativa di PCTO (ex Alternanza Scuola Lavoro), completamente gratuita e fruibile totalmente in modalità digitale, consentendo la partecipazione delle classi anche in questo particolare periodo di didattica a distanza. Ad oggi, dopo il lancio di settembre, si sono iscritti più di 1.000 insegnanti, 575 scuole e quasi 10.000 studenti. L’iniziativa, “SPORTELLO ENERGIA”, consente di avviare con le ragazze e i ragazzi delle secondarie di secondo grado, una riflessione su una delle sfide più attuali che ci riguardano, la tutela dell’ambiente, in un’ottica non solo solidale e socialmente responsabile, ma anche professionalizzante. Il percorso di PCTO fornisce una formazione in e-learning qualificata e specialistica, ottenuta con la collaborazione del Politecnico di Torino, sul tema del risparmio e della povertà energetica e si conclude con un’attività pratica, funzionale alla diffusione di buone prassi comportamentali, in tema di consumo sostenibile. Nello specifico, Sportello Energia si articola in due fasi, che certificano un totale di 35 ore di PCTO: …

Drive through a Leroy Merlin Caponago

Da oggi abbiamo l’orgoglio di ospitare un drive through per lo screening della popolazione in ambito scolare. I drive through sono i punti, gestiti direttamente dal personale dell’Azienda Sanitaria, in cui è possibile eseguire dalla propria auto i i tamponi naso-oro-faringei per accertare o meno la presenza del Covid19.  Anche con queste azioni, come il condividere e mettere a disposizione i propri spazi, si è utili alla nostra comunità e ai nostri abitanti. L’iniziativa nasce in collaborazione con ATS Monza Brianza, Comune di Caponago e Aeronautica Militare.

Ogni albero di Natale (finto) venduto, ne vale uno vero piantato al Campo dei Fiori

Per ogni albero di Natale sintetico comprato, Leroy Merlin di Solbiate Arno piantumerà una pianta autoctona vera nel Parco Regionale Campo dei Fiori. Il  parco regionale devastato prima da terribile incendio dell’ottobre del 2017 e poi delle alluvioni e delle raffiche di vento a 100 chilometri orari che hanno devastato il parco nei mesi scorsi.La collaborazione con Leroy Merlin mira a concretizzare un passo importante per far sì che con il tempo l’area possa ritornare alla bellezza precedente i drammatici eventi. L’iniziativa, nata grazie alla collaborazione con PEFC Italia, è semplice: è sufficiente raggiungere il punto vendita Leroy Merlin di Solbiate Arno e acquistare un albero di Natale sintetico serie Livigno. Per ogni albero venduto Leroy Merlin si impegna a piantare un’essenza autoctona nel Parco Regionale Campo dei Fiori. Un progetto, semplice e  concreto. Da un punto di vista “poetico” sarebbe stato bello chiedere di riportare in negozio gli alberi veri acquistati nel periodo delle feste, ma non così utile.  Gli alberi di Natale non nascono infatti per opere di rimboschimento, provengono da vivai e da sementi di origine sconosciuta, quindi …

Inclusione lavorativa dei rifugiati

Intervista con Federica Ferrini, Responsabile del Personale Leroy Merlin Roma Tiburtina La Rappresentanza per l’Italia, la Santa Sede e San Marino dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, ha conferito a Leroy Merlin Italia il logo Welcome. Working for refugee integration: è un prestigioso riconoscimento che va alle aziende più impegnate nella promozione di interventi specifici per l’inserimento lavorativo dei rifugiati. Leroy Merlin Italia ha meritato questo premio per il progetto di inclusione lavorativa di persone rifugiate oggi attivo su tutti i Negozi sulla piazza romana. A farlo partire nel 2018 è stato il Negozio di Roma Tiburtina, come ci racconta Federica Ferrini, Responsabile del Personale del Negozio. Com’è nato il progetto? Il progetto parte da lontano. Quando sono arrivata in questo Negozio circa quattro anni fa ho trovato una realtà molto attenta e impegnata sui temi sociali. Era in corso un progetto con un centro di accoglienza Caritas per i minori, che vedeva il coinvolgimento sia dei Collaboratori, sia del Comitato di Direzione del Negozio. Da lì si è avviato un dialogo con …

Immaginare

Di Fabrizio Delfini, Urbanista È nelle città che oggi riusciamo a capire meglio la parola “immaginazione”. Nelle città che cambiano e si trasformano. A Milano, come in diverse città americane ed europee, il cambiamento nasce da piccoli esperimenti nello spazio pubblico, nelle piazze e nelle vie di periferia. Le città sono piene di spazi vuoti – brutti o belli poco importa – che rimangono vuoti e senza vita perché non rispondono alle esigenze delle persone, di chi vi risiede o semplicemente li attraversa, perché non invitano ad alcun tipo di uso o comportamento. Spazi che nessuno immagina in altro modo (l’amministratore pubblico) e che non lasciano alcuna immaginazione (agli abitanti). Passare dall’immaginazione al progetto – magari in maniera partecipata – e dal progetto all’esecuzione di un intervento di re-design urbano costa molto in termini di tempo, di risorse tecniche e finanziarie, e naturalmente, in termini di consenso. Nell’era della comunicazione e della condivisione è proprio quest’ultimo aspetto, forse, a rendere il pensiero trasformativo della città molto delicato: il consenso è strettamente connesso alla percezione positiva …

YO incontra Leroy Merlin Ancona

Il perdurare dell’emergenza COVID_19 impone nuove relazioni tra giovani, scuola, imprese e terzo settore. YO propone alle aziende un nuovo patto territoriale per ripartire insieme dai giovani e dal lavoro. Guardare a collaborazioni che possono contribuire a relazioni solide e fruttuose per il territorio della Provincia di Ancona. È questo l’obiettivo del progetto YO, un sistema integrato di orientamento, formazione e lavoro rivolto ai giovani tra i 16 e i 30 anni che vivono nella provincia di Ancona e alla base dell’incontro con Leroy Merlin Ancona. Il perdurare dell’emergenza Covid apre lo scenario a nuove relazioni tra i giovani, scuola, imprese e terzo settore. YO vuole contribuire insieme alle aziende presenti ad un nuovo patto territoriale per la ricostruzione post emergenza in grado di superare la crisi ripartendo dal lavoro e dai giovani. Prendersi insieme questa responsabilità e dare valore all’impatto sociale, culturale ed economico di ciascun attore coinvolto, è lo spirito che anima l’iniziativa “YO per le aziende”.YO è un progetto dell’impresa sociale Polo9 finanziato con il contributo della Fondazione Cariverona e in collaborazione …

Le storie di (RI)GENERIAMO: intervista con Ambra Paoloni, Leroy Merlin Roma Fiumicino

I FormidAbili è un progetto di inclusione lavorativa di persone con disabilità intellettive, uno dei primi su cui è impegnata (RI)GENERIAMO, la società benefit sostenuta da Leroy Merlin Italia. Ambra Paoloni, Consigliere di Vendita del reparto Giardino presso il Negozio di Roma Fiumicino, è Tutor de I FormidAbili e ci racconta come il progetto sta avanzando nel suo Negozio. Quando avete iniziato a lavorare su I FormidAbili? Abbiamo iniziato a fare formazione a livello di Comitato di Direzione la scorsa estate. Poi abbiamo incontrato Ivano, la persona che è stata individuata per l’inserimento, e abbiamo iniziato con lui un percorso di formazione. L’inserimento potrebbe avvenire a giorni, comunque entro fine anno, appena saranno risolte alcune questioni amministrative. Ora la fase in cui siamo impegnati è quella della preparazione del terreno, di quello che in termini educativi si definisce un contesto inclusivo. Abbiamo fatto delle interviste con i Collaboratori del negozio, abbiamo realizzato un video. L’idea di fondo è quella di non chiedere a chi si inserirà in Negozio di “normalizzarsi”, bensì di preparare il contesto …

A Genova il 32° Emporio Fai da Noi

È stato inaugurato il 32° Emporio Fai Da Noi a Genova nel quartiere Diamante di Begato, grazie alla collaborazione di Comunità San Benedetto al Porto, storica associazione genovese fondata da Don Andrea Gallo. Il taglio del nastro rappresenta, oltre a una nuova tappa del percorso di responsabilità sociale di impresa intrapreso da Leroy Merlin, un grande passo avanti dell’ambizioso progetto di rigenerazione urbana che interessa il quartiere genovese di Diamante di Begato, nel cuore della Valpolcevera. L’Emporio Fai Da Noi è infatti all’interno della sede di Community Care Builder – Costruttori di Comunità, progetto di portierato sociale promosso da Comunità San Benedetto al Porto e prima importante iniziativa a inserirsi nel contesto di un quartiere un tempo simbolo di degrado e destinato a rinnovarsi radicalmente. Un traguardo frutto del lavoro di squadra che ha visto la Comunità San Benedetto al Porto collaborare attivamente con l’Amministrazione Comunale di Genova, la Compagnia di San Paolo, la Fondazione Carige e A.R.T.E. nella ristrutturazione di molte aree comuni del quartiere e che si arricchisce oggi con la presenza di …

La lampadina sospesa: grazie!

Con la raccolta di più di 2.000 lampadine a risparmio energetico si è conclusa la prima edizione nazionale della “lampadina sospesa”. Probabilmente non è un risultato da prima pagina ma è un risultato significativo che ci sprona a impegnarci sempre di più nella sensibilizzazione al  contrasto alla povertà energetica: tema che purtroppo è ancora sconosciuto alla maggior parte delle persone. Un grazie a tutti i nostri Clienti che con generosità hanno risposto positivamente al nostro invito. Un grazie a tutti i volontari delle associazioni che hanno creduto nel progetto e si sono messi a disposizione per spiegarlo e condividerlo con i nostri Clienti. Un grazie a ragazzi di Negozio che, malgrado le numerose priorità, ancora una volta si sono messi a disposizione e al servizio delle Comunità locali. Come dice una famosa  citazione: anche una goccia è indispensabile all’oceano!