Author: Sviluppo Sostenibile

La Casa Ideale

Leroy Merlin, è stata la prima azienda profit in Italia che ha proposto alle Organizzazioni No-Profit, soprattutto a quelle impegnate sul tema casa e accoglienza, un progetto di business sociale: “La casa ideale”. Oggi in sinergia con la carta IDEAPIÙ PREMIUM il progetto si rinnova per poter rispondere in maniera sempre più rapida e concreta ai bisogni del terzo settore. Peculiarità di tale iniziativa è supportare tutte quelle organizzazioni che lavorano sul tema della “lotta alla povertà abitativa” o sui temi legati alla “cittadinanza attiva”. In “La casa ideale” Leroy Merlin Italia vende i propri prodotti ad alcune organizzazioni del terzo settore che si occupano di accoglienza, inclusione sociale, cittadinanza attiva, rinunciando al proprio margine di profitto. In questo modo le organizzazioni selezionate accedono, previa presentazione e approvazione del progetto, ai prodotti a prezzo ridotto e possono quindi destinare tale risparmio al finanziamento delle proprie iniziative in favore della collettività e dell’accoglienza dei più vulnerabili. La strada più semplice sarebbe stata scegliere alcuni prodotti da donare o vendere a prezzo speciale alle organizzazioni non profit. …

Costruiamo il futuro… grazie alle relazioni

Di Vittorio Pelligra, Università degli Studi di Cagliari

Le storie di (RI)GENERIAMO: intervista a Dario Ternavasio, Store Leader Leroy Merlin Ancona

Lo scorso 18 marzo Leroy Merlin ha aperto il nuovo Negozio di Ancona, il primo nelle Marche e il cinquantesimo in Italia. Un’apertura accompagnata e in diversi casi anticipata da numerose iniziative all’insegna della sostenibilità e dello sviluppo (ri)generativo. Ce ne parla Dario Ternavasio, Store Leader di Leroy Merlin Ancona. Perché tante iniziative sono state avviate anche prima dell’apertura del Negozio? La nostra intenzione era ed è tradurre in realtà la filosofia che ci guida: essere utili per il territorio in cui operiamo. Abbiamo anticipato iniziative che solitamente realizziamo a Negozio già aperto proprio perché era un territorio per noi nuovo, che non ci conosceva. Volevamo far vedere, prima ancora di essere attivi commercialmente, che possiamo e soprattutto che vogliamo essere utili alla comunità in cui operiamo. Questo approccio ha dato inoltre molta soddisfazione, permettendoci di conoscere tante persone e realtà del territorio. Ed è risultato vincente, anche dal punto di vista commerciale, come abbiamo verificato dopo l’apertura. Quali sono le principale iniziative che avete promosso per il territorio? Siamo partiti a dicembre, quando abbiamo …

(RI)GENERIAMO, il bilancio 2020

E il giorno dopo, prima di partire, prese due denari e li diede al locandiere, dicendogli: “Prenditi cura di lui e tutto quello che spenderai in più, te lo renderò al mio ritorno”. È con la figura del locandiere della parabola del buon Samaritano che ci piace introdurre il primo bilancio dei benefici prodotti di (RI)GENERIAMO, una figura silenziosa e stupita.  “Stupito non tanto dalle ferite di quel povero uomo, perché lui sapeva che su quel cammino, su quella strada i briganti c’erano; e neanche per l’atteggiamento del sacerdote e del Levita, perché li conosceva e sapeva come era il modo di procedere. Il locandiere è stupito per quel Samaritano di cui non capiva la scelta.”  (Papa Francesco, il locandiere stupito, 10 gennaio 2017).  Il locandiere, figura di secondo piano e spesso dimenticata, è forse il personaggio della parabola che meglio ci rappresenta: come persone, come professionisti, come sognatori.è da questo stupore che abbiamo deciso di iniziare. Uno stupore reciproco per dei mondi spesso lontani, che si incontrano ma proseguono per cammini separati: il “For …

ECONOMIA SOCIALE E IL FUTURO DELL’EUROPA

Il modello (RI)GENERIAMO impresa benefit che unisce profit e non profit La Conferenza sul Futuro dell’Europa promossa dalle Istituzioni EU (Parlamento, Consiglio e Commissione) si prefigge come obiettivo quello di conferire ai cittadini un ruolo più incisivo nella definizione delle politiche e delle ambizioni dell’EU, migliorando la resilienza dell’Unione alle crisi, sia economiche che sanitarie.Quale il ruolo dell’economia sociale? Partendo dall’esempio concreto di (RI)GENERIAMO impresa Benefit frutto di un percorso condiviso che ha unito profit e non profit in una comune visione di sviluppo integrale, la Talk vuole approfondire, all’indomani della Festa dell’Europa, il ruolo dell’economia sociale per il futuro dell’EU.La Relazione d’Impatto di (RI)GENERIAMO sarà lo strumento concreto per porre al centro del dibattito le tante catene di valore che l’economia sociale produce e che verranno analizzate attraverso i contributi di relatori esperti ed in una dimensione Europea. Per informazioni: info@ri-generiamo.it Diretta Facebook disponibile sulla pagina di Europa Today

La montagna che include

Di Simona Sanfilippo Con il progetto “La Montagna che Include” l’Associazione Famigliare “Nova Cana Immagina” in collaborazione con Leroy Merlin Torrazza Coste sta realizzando una bellissima iniziativa di economia circolare. Le piantine non vendute sono state donate per supportare le attività didattiche di ortoterapia e di agricoltura sociale presso l’Associazione Nova Cana Immagina, la Comunità Socio Sanitaria Anffas Broni-Stradella, la Comunità Terapeutica San Pietro, la Cooperativa La Sveglia, la Fondazione San Germano e il Boschetto dei Profumi rendendo i loro orti-giardini ancora più belli e “biodiversi”. Gli utenti sono entusiasti, si sono subito presi cura delle piantine , le hanno innaffiate , trapiantate e hanno iniziato a leggere e studiare i libri donati.

Le storie di (RI)GENERIAMO: intervista a Chiara Medini, Responsabile Formazione NextEconomia

Il nuovo PCTO (Percorso per le Competenze Trasversali e l’Orientamento, ex-alternanza scuola lavoro) promosso da Leroy Merlin è sui temi dell’economia civile. Un progetto che vede fra i partner Civicamente, con la sua piattaforma di educazione digitale, NextEconomia e (RI)GENERIAMO, la società benefit sostenuta da Leroy Merlin. Chiara Medini, responsabile Formazione in NextEconomia, ci spiega caratteristiche e finalità del progetto. Com’è articolato il PCTO sull’economia civile? Frutto di una collaborazione fra i partner ormai collaudata da diversi anni, viene realizzato appunto attraverso la piattaforma online di Educazione Digitale. Si tratta di un ciclo di tre webinar di un’ora ciascuno. Il primo si è tenuto il 9 aprile. Il secondo il 21 di aprile. Il terzo e ultimo è in programma il prossimo il 5 maggio. L’anno scorso furono circa 30mila gli insegnanti coinvolti direttamente e indirettamente. Quali sono i principali argomenti affrontati? L’obiettivo di fondo è far comprendere che cos’è l’economia civile in termini di approccio culturale, prima di tutto. Per cui spieghiamo i suoi pilastri, dalla generatività alla reciprocità, all’impatto sociale che cerca di …

CORIPET, ecocompattatori nei Negozi Leroy Merlin

 Leroy Merlin è il primo player della GDO Non Food ad aderire alla mission “bottle to bottle” del consorzio Coripet e, attraverso gli ecocompattatori installati nelle prime 9 città, i clienti potranno riciclare le proprie bottiglie in PET ricevendo in cambio sconti collegati al programma di fedeltà IDEAPIÙ.Il progetto nasce dalla  partnership tra Leroy Merlin, e CORIPET, consorzio volontario, autonomo, senza fini di lucro, che opera nella gestione del riciclo delle bottiglie PET. A seguito dell’accordo, che prevede l’installazione di una rete di ecocompattatori nei punti vendita in Italia, Leroy Merlin diventa il primo player della GDO non food a impegnarsi nella raccolta e nel riciclo delle bottiglie in PET. L’obiettivo di questa partnership, che rafforza l’impegno di Leroy Merlin per l’economia circolare e la salvaguardia dell’ambiente, è di incentivare il processo “bottle to bottle”, attraverso il quale le bottiglie usate possono generare un RPET (PET riciclato), idoneo al diretto contatto alimentare, per realizzare nuove bottiglie. L’intesa prevede l’installazione dei primi eco-compattatori CORIPET per la raccolta di bottiglie in PET nei punti vendita Leroy Merlin …

LEROY MERLIN ITALIA nella TOP 20 del DIVERSITY BRAND INDEX

LEROY MERLIN ITALIA è tra i migliori brand secondo il Diversity Brand Index che ha elaborato le valutazioni di uno specifico Comitato Scientifico e le ha sommate alle valutazioni di consumatrici e consumatori, raccolte tramite una web survey. Il risultato finale ci vede posizionati tra le TOP 20! Un importante riconoscimento che premia l’impegno nel promuovere costantemente l’inclusione e la diversità, con l’obiettivo di valorizzare e integrare le differenze e creare un beneficio per tutti, dal lavoratore all’azienda, fino alle comunità in cui operiamo. Sappiamo di non essere perfetti, ma i nostri valori ci spingono a rafforzare la nostra strategia di responsabilità sociale partendo da questa consapevolezza. Proprio l’imperfezione per noi rappresenta uno stimolo per migliorare e raggiungere il nostro obiettivo: essere un’azienda sostenibile secondo una strategia contributiva. Da questo percorso è nato, per esempio, il progetto (RI)GENERIAMO, impresa benefit che vede Leroy Merlin tra i fondatori e che promuove un’economia che valorizzi, in un’ottica imprenditoriale, le persone nella loro diversità e le renda protagoniste nell’attuale sistema di mercato, riconoscendo valore ai prodotti da loro realizzati …

Costruiamo il futuro… affidandoci ai giovani

Di Luigino Bruni, Università LUMSA, Presidente Scuola di Economia Civile