All posts filed under: Capitale ambientale

ecocompattatore agrate

L’ecocompattatore arriva ad Agrate

Di Luca Testori, Leroy Merlin Italia Finalmente l’ecocompattatore è arrivato ad Agrate, anche noi avremo la possibilità di offrire grandi vantaggi per l’ambiente e premiare i nostri Abitanti virtuosi. Per informazioni sul progetto e sulla partnership con il Consorzio Coripet visita la pagina dedicata.

Bilancio 2020

“Inverno. Come un seme anche la mia anima ha bisogno del lavoro nascosto di questa stagione” Giuseppe Ungaretti Il 2020 è stato un anno difficile per tutti, un anno che ha messo in evidenza le nostre debolezze e imperfezioni: abbiamo vissuto, e stiamo ancora vivendo, un lungo inverno. Ed è con questa metafora che voglio introdurre il bilancio dei benefici prodotti 2020. È stata una lunga stagione fredda che non ci ha permesso di sviluppare alcuni obiettivi o semplicemente di realizzare progetti storici e consolidati come il “Bricolage del Cuore”. Ma, come la stagione invernale, ci ha permesso un lungo e prezioso periodo di lavoro, probabilmente nascosto ma fondamentale per il nostro futuro. Un lavoro che, senza ombra di dubbio, ci porterà ad una nuova rinascita primaverile. Un lavoro che, su diversi fronti, ha coinvolto il 100% delle nostre Squadre. Non abbiamo mollato, non ci siamo adeguati o adagiati, abbiamo semplicemente cambiato il nostro modo di operare. Ed oggi, malgrado il persistere di questo freddo, iniziamo a vedere le prime gemme di questo lungo lavoro. …

Useful Palermo Forum

Di Francesco Paolo Barrale e Ivan Di Caro, Leroy Merlin Italia Spinti e coinvolti dalla sfida lanciata dal mondo Adeo, la supply chain di Palermo Forum ha deciso di mettere in campo un processo finalizzato al riutilizzo sociale-ludico-ricreativo dei tubi vuoti di pellicola da imballaggio.Il processo consiste nell’approvvigionamento di materiale di imballaggio a tutti gli attori del negozio con il meccanismo di “VUOTO PER PIENO”.In questo modo tutti i consiglieri di vendita o gli addetti logistica dovranno utilizzare tutta la bobina di pellicola da imballaggio e non si assiste più a tubi abbandonati dopo metà utilizzo sotto i vari rack o in giro per le corsie.“Ma come vengono riutilizzati questi tubi vuoti?”Sono partite delle campagne di donazione che hanno visto coinvolti alcuni istituti di Palermo nel settore dell’infanzia.L’istituto Petrarca sta realizzando la scenografia della recita di fine anno a tema artistico con i tubi donati dal negozio di Palermo Forum, e ha invitato alcuni rappresentati del negozio ad assistere al lavoro ultimato dai propri alunni.Un piccolo gesto, ricompensato dal sorriso dei bambini felici di poter …

Nuovi eco compattatori CORIPET

Dopo i negozi di Collegno, Moncalieri, Torino, Marcon e Treviso continua l’installazione in tutta Italia! In queste settimane sono previste le inaugurazioni presso i nostri Punti Vendita di Piacenza, Pavia, Livorno, Campi Bisenzio, Verona, Venezia Marghera, Bologna, Roma Fiumicino e Bari.Un progetto che rafforza l’impegno di Leroy Merlin per l’economia circolare e la salvaguardia dell’ambiente, e incentiva il processo “bottle to bottle”, attraverso il quale le bottiglie usate possono generare un RPET (PET riciclato), idoneo al diretto contatto alimentare, per realizzare nuove bottiglie.Un progetto che premia i cittadini virtuosi in quanto il meccanismo di raccolta è associato al programma di fedeltà Leroy Merlin IDEAPIÙ: i clienti, dopo aver scaricato sul proprio smartphone l’app CORIPET e compilato, oltre ai propri dati personali, il codice di 17 cifre della propria carta IDEAPIÙ, potranno accedere all’ecocompattatore e inserire le bottiglie, che dovranno essere vuote, non schiacciate, con tappo, etichetta e codice a barre leggibile. Per ogni bottiglia “donata”, i clienti guadagneranno 1 punto. Al raggiungimento della soglia di 150 punti, i clienti troveranno sulla propria app Leroy Merlin …

CORIPET, ecocompattatori nei Negozi Leroy Merlin

 Leroy Merlin è il primo player della GDO Non Food ad aderire alla mission “bottle to bottle” del consorzio Coripet e, attraverso gli ecocompattatori installati nelle prime 9 città, i clienti potranno riciclare le proprie bottiglie in PET ricevendo in cambio sconti collegati al programma di fedeltà IDEAPIÙ.Il progetto nasce dalla  partnership tra Leroy Merlin, e CORIPET, consorzio volontario, autonomo, senza fini di lucro, che opera nella gestione del riciclo delle bottiglie PET. A seguito dell’accordo, che prevede l’installazione di una rete di ecocompattatori nei punti vendita in Italia, Leroy Merlin diventa il primo player della GDO non food a impegnarsi nella raccolta e nel riciclo delle bottiglie in PET. L’obiettivo di questa partnership, che rafforza l’impegno di Leroy Merlin per l’economia circolare e la salvaguardia dell’ambiente, è di incentivare il processo “bottle to bottle”, attraverso il quale le bottiglie usate possono generare un RPET (PET riciclato), idoneo al diretto contatto alimentare, per realizzare nuove bottiglie. L’intesa prevede l’installazione dei primi eco-compattatori CORIPET per la raccolta di bottiglie in PET nei punti vendita Leroy Merlin …

Orto Fai da Noi Ancona

Un orto di comunità per coltivare, imparare e condividere Nasce l’Orto Fai da Noi, il terzo orto di comunità di Leroy Merlin realizzato grazie al supporto tecnico di OrtiAlti. L’iniziativa sarà avviata presso il negozio di Ancona dove un terreno  di 600 m² di pertinenza del negozio diventerà un  orto urbano. L’area sarà suddivisa in 11 appezzamenti destinati ad altrettante famiglie, che avranno a disposizione cassoni in legno per coltivare ortaggi ed erbe e una casetta per ricoverare gli attrezzi. Un’area comune arredata con tavoli e pergole favorirà i momenti di incontro fra gli ortolani e non solo. Gli ortolani saranno accompagnati dal personale del negozio nella realizzazione del loro orto e nella definizione collettiva delle sue regole di gestione. Nei primi mesi di attività, inoltre, personale qualificato sarà frequentemente sul posto per insegnare agli ortolani la cura e coltivazione dell’orto. L’Orto Fai da Noi è un’occasione anche per restituire alla collettività: gli ortolani si impegneranno infatti a donare una parte della produzione degli orti a famiglie in difficoltà economica, tramite il progetto coordinato da …

Progetto MADAMES-AX

Sotto gli effetti del cambiamento climatico, un bosco gestito in maniera sostenibile migliora per più di un quarto l’assorbimento di carbonio rispetto ad un bosco abbandonato. Presentato il progetto sperimentato a Ferriere (PC) nei boschi con i quali Leroy Merlin collabora per la neutralizzazione delle emissioni di CO2 dei propri processi logistici. Una foresta gestita in modo sostenibile e legale può migliorare la propria capacità di assorbire carbonio – sotto gli effetti del cambiamento climatico – fino al 28%, contribuendo parallelamente alla creazione di nuove opportunità di business per i gestori forestali che possono così guadagnare ogni anno da 2 (per le pratiche più semplici) a 16 euro ad ettaro (per attività ambientali molto impegnative) ma solo per quelle superfici di bosco in cui si sviluppino attività “addizionali” che permettano di assorbire un maggior quantità di tonnellate di CO2 rispetto alla gestione ordinaria. È quanto emerge da MADAMES-AX, il progetto coordinato da MEEO S.r.l insieme alla  Fondazione CMCC – Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici e al PEFC Italia, grazie al finanziamento di EIT – Istituto …

Premiato da CONAI l’impegno di BBline per l’ambiente

BBline, il nostro fornitore del mondo decorazione, ha vinto per la sesta volta il  bando pubblicato dal CONAI dedicato alla progettazione e all’adozione di imballaggi a ridotto impatto ambientale;  Dopo due anni di assenza si è presentato con un nuovo progetto legato al confezionamento della piccola accessoristica per tendaggi (pinzette, gancetti, anellini, …) che necessariamente doveva essere svolto utilizzando il classico Blister in PVC. CONAI ha effettuato uno studio sulla sostenibilità degli imballaggi attraverso un confronto, in termini di impatto ambientale, tra l’imballaggio prima e dopo. Come già accaduto in precedenza, il ricavato del premio, sarà investito in ricerca e sviluppo con l’obiettivo di ridurre ulteriormente le dimensioni dei Packaging garantendo così un impegno costante nel tempo in ambito di sostenibilità.

Una co-progettazione da premio

Al Premio Comunità Forestali Sostenibili 2020, per la categoria “prodotto origine forestale” al terzo gradino del podio si è classificato Aschieri – De Pietri Srl, impresa familiare nata negli anni 70, fornitore per Leroy Merlin e altri player del fai da te della GDO di prodotti certificati PEFC. I prodotti per i quali si aggiudica il riconoscimento sono tutti caratterizzati dal valore aggiunto della materia prima legno, dalla loro salubrità  e sostenibilità, dalla praticità dell’utilizzo e dall’innovazione. tra questi sicuramente il più attuale è il parafiato certificato PEFC con legname di provenienza alpina, è un prodotto nato da un’idea di Enrico Santini, nostro capo prodotto falegnameria: è semplice,  facile da montare, molto stabile, senza viti e senza colla, chiunque può usarlo nella sua attività con sicurezza e soprattutto utile alla protezione anti Covid.

Ogni albero di Natale (finto) venduto, ne vale uno vero piantato al Campo dei Fiori

Per ogni albero di Natale sintetico comprato, Leroy Merlin di Solbiate Arno piantumerà una pianta autoctona vera nel Parco Regionale Campo dei Fiori. Il  parco regionale devastato prima da terribile incendio dell’ottobre del 2017 e poi delle alluvioni e delle raffiche di vento a 100 chilometri orari che hanno devastato il parco nei mesi scorsi.La collaborazione con Leroy Merlin mira a concretizzare un passo importante per far sì che con il tempo l’area possa ritornare alla bellezza precedente i drammatici eventi. L’iniziativa, nata grazie alla collaborazione con PEFC Italia, è semplice: è sufficiente raggiungere il punto vendita Leroy Merlin di Solbiate Arno e acquistare un albero di Natale sintetico serie Livigno. Per ogni albero venduto Leroy Merlin si impegna a piantare un’essenza autoctona nel Parco Regionale Campo dei Fiori. Un progetto, semplice e  concreto. Da un punto di vista “poetico” sarebbe stato bello chiedere di riportare in negozio gli alberi veri acquistati nel periodo delle feste, ma non così utile.  Gli alberi di Natale non nascono infatti per opere di rimboschimento, provengono da vivai e da sementi di origine sconosciuta, quindi …