All posts filed under: Capitale ambientale

“World Cleanup Day”: Leroy Merlin con la Città di Ancona

Sabato 26 settembre inviteremo la cittadinanza a partecipare a un’azione civica a carattere ambientale per rafforzare il nostro impegno sul territorio. Parteciperemo infatti al “World Cleanup Day” e offriremo un aiuto concreto per la città di Ancona dove il prossimo anno è prevista l’apertura del nostro cinquantesimo punto vendita in Italia. . Sabato 26 settembre alle ore 9.30, il team Leroy Merlin accoglierà i cittadini in Piazza IV Novembre, nel centro storico di Ancona, per ripulire le vie cittadine dai mozziconi di sigaretta e rendere la città più bella e pulita.Una grande raccolta rifiuti collettiva, che rientra nella campagna promossa da “Let’s Do It Italy”, per sensibilizzare la cittadinanza verso una cattiva “abitudine” comune a molte città in Italia e nel mondo dall’altissimo impatto ambientale. I filtri delle sigarette, infatti, sono il rifiuto più gettato al mondo: secondo i dati del Cigarette Butt Pollution Project, associazione ambientalista tra le prime a occuparsi di questo problema, dei 5,5 trilioni di sigarette consumate ogni anno nel mondo, quasi 5 trilioni di mozziconi sono gettati nell’ambiente, inquinando con le …

Leroy Merlin Italia aderisce al Digital Cleanup Day

Di Stefano Grisenti, Leroy Merlin Italia Anche Leroy Merlin Italia aderisce al Digital Cleanup Day previsto per sabato 19 settembre 2020. Nato nel 2018 in Estonia, figlio del più famoso World Cleanup Day, il Digital Cleanup Day mira a sensibilizzare ciascuno di noi sull’impatto che la nostra attività digitale fatta di mail, sms, chat, video ha sull’ambiente. Spesso siamo portati a considerare che il mondo digitale abbia un basso impatto ambientale, in realtà non è così, l’impronta di CO2 di Internet e dei sistemi che la supportano rappresentano circa il 3,7% delle emissioni globali di gas serra, che è simile alla quantità prodotta globalmente dall’industria dei trasporti aerei. Alcuni studi stimano che, in 10 anni,  la rete Internet produrrà il 20% dei gas serra del mondo. É per questo che vogliamo, con tutti i 7.000 collaboratori di Leroy Merlin Italia, offrire un contributo di sensibilizzazione generale sul tema e un’azione mirata di riduzione delle emissioni di anidride carbonica legate alla nostra quotidianità lavorativa digitale. Il recente passaggio a GSuite sicuramente ci agevolerà in questa operazione di …

Estate

Di Antonio Mortali “La verità nel bosco è dare un senso a tutti gli alberi, e per sentieri assurdi cercar posti delle fragole, ma c’è un’uscita sempre, ed io d’uscire non l’ho chiesto mai”. Di R. Vecchioni Estate… le piante lavorano in modo febbrile, la lunghezza dei giorni permette alla clorofilla di fabbricare grandi quantità di zuccheri, la “ciccia” alla base della catena alimentare, dove i vegetali costruiscono cibo per gli erbivori, i carnivori mangiano gli erbivori, i più grandi mangiano i più piccoli e alla fine funghi e batteri restituiscono alla terra le sostanze minerali necessarie per ricominciare il ciclo… È in estate che si vede la differenza tra vivere in montagna e vivere in città. Il bosco trasmette frescura, senso di pace.. è un’infinita fascinazione che solo le foreste gestite in modo saggio e oculato riescono a trasmettere. Camminare in un bosco, attraversare un ruscello a piedi nudi, abbracciare un tronco di faggio, fantasticare coi giochi di luce che filtrano tra le chiome… è tutta linfa vitale per chiunque voglia vivere questa esperienza. Le foreste delle Comunalie parmensi …

Il progetto MADAMES-AX: i servizi ecosistemici forestali tra innovazione e mercato

Di Eleonora Mariano, PEFC Italia Le foreste gestite in maniera sostenibile sono in grado di fornire una serie di servizi ecosistemici, definiti come “i benefici multipli forniti dagli ecosistemi al genere umano”. I servizi ecosistemici possono essere classificati in quattro gruppi principali: supporto alla vita (ad esempio il ciclo dei nutrienti, la formazione del suolo e la produzione primaria), approvvigionamento (come la produzione di cibo, acqua potabile e materie prime), regolazione (come la regolazione del clima, la depurazione dell’acqua e l’impollinazione) e valori culturali (fra cui quelli estetici, spirituali, educativi e ricreativi).Garantire un corretto stato di salute degli ecosistemi forestali, permette quindi da una parte di aumentare la resilienza al cambiamento climatico delle foreste stesse e dall’altra parte di garantire la produzione di servizi ecosistemici necessari per la vita dell’Essere umano sulla Terra. Ci sono svariati esempi di scambio sul mercato volontario di servizi ecosistemici, in cui i proprietari o gestori forestali si impegnano a mettere in atto attività addizionali per aumentare la capacità di produzione di servizi ecosistemici delle loro foreste (come la capacità di stoccare anidride carbonica) grazie …

Anche gli imballi in logistica verso un Negozio plastic free

Di Roberto Cesari Riprende il nostro impegno per un negozio “plastic free” attraverso un nuovo approvvigionamento di materiale ausiliario di imballo. Negli ultimi anni le novità tecniche hanno rivoluzionato il mondo della plastica da imballaggio, specialmente sul comparto pellicola termoretraibile: tutto il tema è racchiuso nello spessore della pellicola utilizzata, oggi utilizziamo pellicole con spessore 23my perché garantisce prestazioni di tenuta e durata ottimali; l’evoluzione tecnologica degli ultimi anni permette oggi di utilizzare pellicole multistrato con spessore totale di 15my. Abbiamo applicato lo stesso atteggiamento ai cappucci copri bancale dove abbiamo diminuito del 15% lo spessore della plastica utilizzata portandoci a 100my di spessore orientandoci verso una plastica riciclata e riciclabile. Definito il nuovo assortimento di prodotti per l’imballaggio possiamo dire che avremo non solo un risparmio importante in termini economici ma anche un sensibile risparmio in termini di tonnellate di plastica immessa nel circuito del nostro rifiuto: 50 tonnellate in meno ogni anno, pari a due bilici di plastica!

Bilancio partecipato dei benefici prodotti 2019

Di Olivier Jonvel, Amministratore Delegato Leroy Merlin Italia Mi piace iniziare questa introduzione al nostro “Bilancio partecipato dei benefici prodotti 2019” con una citazione di Elena Granata, docente al Politecnico di Milano e alla SEC Scuola di Economia Civile. “Non esiste l’impresa perfetta. Né perfettamente civile. Esistono aziende che ogni giorno cercano di ridurre lo scarto tra le parole e le cose, che cercano di tradurre i valori in messaggi, comportamenti, prassi”. Con molta sincerità, e i lettori di questo documento potranno verificarlo, ammetto che non siamo perfetti. Ma questo documento nasce ed è stato costruito non per dimostrare il contrario ma semplicemente per descrivere, analizzare e quantificare il nostro sforzo nel ridurre il divario tra le parole e quanto effettivamente facciamo. Uno sforzo quotidiano nel concretizzare gli obiettivi, far vivere i valori, migliorare i gesti mestiere, innovare il nostro business in un’ottica sostenibile e contributiva. Come nello sport lo sforzo e la fatica sono indispensabili per raggiungere l’obiettivo: lo sforzo non si riduce quindi alla mera fatica ma diventa passione, stimolo ed orgoglio. Chi, …

Valutazione partecipata del nostro bilancio 2019

Anche per il Bilancio 2019 abbiamo deciso di creare un documento co-costruito, un documento che non sia solo la nostra voce ma che raccolga il contributo di tutti gli stakeholder. Per la costruzione del nostro “Bilancio partecipato dei benefici prodotti” proponiamo un questionario di valutazione dei principali indicatori sociali – ambientali – economici – umani. Vi chiediamo semplicemente di aiutarci a valutare le nostre performance raggiunte o mancate. I risultati ottenuti, in un’ottica di trasparenza, saranno pubblicati all’interno del documento finale.Quando abbiamo iniziato a definire il planning per il bilancio 2019, non avremmo mai immaginato di dover pubblicare questo invito in giorni di “tempesta” come quelli che stiamo vivendo ma pensiamo, oggi ancor di più, che analizzare cosa è stato fatto, capire i nostri errori o conoscere cosa ha generato valore ci aiuterà a costruire il NOSTRO futuro e a riprendere il cammino nella “quiete” che tutti desideriamo. Vai al questionario di valutazione

Inverno

Di Riccardo Simonelli “La vedi nel cielo quell’alta pressione, la senti una strana stagione, ma a notte la nebbia ti dice di un fiato, che il dio dell’inverno è arrivato”. Di F. Guccini Come ogni anno sulle alture parmensi e piacentine la neve bacia dolcemente gli alberi e i pascoli. Li protegge dal gelido vento e li riscalda nelle notti tempestose. Il manto bianco ristora dalle fatiche vegetative, i colori si fanno lucenti, l’aria è più pura. Il brulicare del bosco si quieta, passeggiare in questo candore scopre nuove visioni e riattiva emozioni perdute. È d’inverno che si ha tempo di riflettere è d’inverno che i semi degli alberi caduti d’estate si preparano a germogliare. La primavera è già nella tasca, basta saperla cercare. L’uomo ha il dovere di intervenire e rispettare questa alternanza miracolosa, non può voltarsi da un’altra parte, il bosco richiede interventi, specie in inverno, per essere pronto a ripartire. I consorzi delle Comunalie Parmensi e dei Comunelli Piacentini praticano la Gestione Forestale Sostenibile secondo lo schema PEFC-Italia anche grazie al prezioso contributo …

Anche a Natale fai la DIFFERENZ(i)A(ta)!

Di Noemi Petracin, Leroy Merlin Moncalieri Leroy Merlin Moncalieri ci tiene in ogni momento dell’anno a testimoniare il proprio impegno sociale ed eco-sostenibile per il territorio e l’ambiente. Ed ecco che per Natale ha voluto dare un tocco differente al negozio e uno spunto a tutti i clienti: ANCHE A NATALE FAI LA DIFFERENZA… DIFFERENZIA! @Cecilia Bricca, visual di LM Moncalieri, ci porta nel backstage dell’allestimento e ci spiega il suo importante significato. “La #responsabilità ambientale e sociale non viaggiano su binari separati ma sono strettamente connesse e reciprocamente influenzabili. La scelta di lavorare su di un media a tema “raccolta differenziata” nasce dal voler convogliare stimoli ed input di carattere commerciale ed etico nati all’interno del negozio. La questione #ambientale è arrivata (direi finalmente e ahimè con grande ritardo) ad essere un tema centrale delle aziende e il consumatore diventa sempre più #consapevole delle proprie scelte d’acquisto, quindi delle ripercussioni che queste hanno sull’#ambiente. Come azienda che risponde ai #bisogni, abbiamo voluto inserirci nelle dinamiche del quotidiano supportando il bisogno e volendo soprattutto essere promotori di uno stile di vita più attento …

Autunno, cronache di compensazione

Di Antonio Mortali Autunno, tempo di funghi. L’Appennino parmense e piacentino si riempie di decine di migliaia di cercatori provenienti da ogni parte del nord Italia, per vivere giornate all’insegna dell’esperienza e dell’emozione che questa attività dona. Camminate in mezzo a splendide faggete o maestosi castagneti, all’aria aperta, con cesto e bastone a stretto contatto con la natura. Trovarsi di fronte ad un porcino è un’emozione che ripaga della tanta fatica durante il cammino, fatica che comunque è sempre leggera perché c’è sempre la speranza che dietro l’angolo si possa incontrare qualcosa. Ogni istante è una decisione da prendere: a destra o a sinistra? Meglio andare verso quel costello o verso quel pianoro? Se la vita è tutta un bivio, figuriamoci andare a funghi! Di sicuro i boschi gestiti, curati e diradati, hanno maggiori possibilità di produrre funghi, e questo lo sanno tutti. La gestione forestale sostenibile, certificata PEFC Italia, che il Consorzio Comunalie Parmensi e il Consorzio dei Comunelli di Ferriere adottano da anni, anche grazie ai contributi di Leroy Merlin, fa la differenza. …