All posts filed under: CapitaleAmbientale

17 settembre 2022, World Cleanup Day

Il 17 settembre 2022 si è svolto il World Cleanup Day, un’iniziativa sociale lanciata dalla ONG Let’s Do It che ogni anno vede migliaia di persone mobilitarsi per raccogliere i rifiuti smaltiti illegalmente o abbandonati per pulire le aree comuni del nostro pianeta. Anche quest’anno i negozi di Leroy Merlin, assieme a Decathlon, hanno partecipato all’iniziativa coinvolgendo i collaboratori, le famiglie ed i clienti presenti su tutto il territorio italiano.Anche in questa edizione i numeri sono incredibili: hanno partecipato 35 negozi, coinvolgendo oltre 1300 persone, oltre 30 associazioni e recuperando più di 10 tonnellate di rifiuti smaltiti in maniera inappropriata. 

Decathlon e Leroy Merlin insieme per il World Cleanup Day

Oltre 130 negozi in tutta Italia coinvolti per promuovere la pulizia e la tutela dell’ambiente Il World Cleanup Day è un’iniziativa sociale lanciata dalla ONG Let’s Do It che ogni anno coinvolge decine di migliaia di persone in tutto il mondo in una grande azione civica, con l’obiettivo di mantenere il mondo pulito attraverso un piano globale di riduzione dei rifiuti. Nel 2021, nel nostro Paese, grazie alla partecipazione di 96 team  Decathlon e Leroy Merlin che hanno aderito a 90 eventi organizzati sul territorio nazionale, quasi 2.000 volontari hanno preso parte all’iniziativa, sono stati raccolti 14 tonnellate di rifiuti misti, 848 sacchetti e 35 sacchi grandi contenenti rifiuti, 432 bottigliette di plastica e 3 bottiglie colme di mozziconi di sigaretta.Numeri che sottolineano l’esigenza sempre più impellente di contribuire alla riduzione dei rifiuti e a promuovere pratiche di sostenibilità: una chiamata a cui Leroy Merlin risponde con un impegno concreto, portato avanti anno dopo anno, e che nel 2022 vedrà coinvolta la quasi totalità dei 50 punti vendita fornendo materiale, come guanti e sacchetti, per i …

Chiesa Cattolica proprietaria di foreste: valorizziamole!

Grazie a Elisabetta Soglio che ha ospitato una nostra riflessione sul Corriere Buone Notizie di questa mattina! Di Luca Pereno, Coordinatore Sviluppo Sostenibile Leroy Merlin e Cofondatore (RI)GENERIAMO Società Benefit Sono tanti i tesori per cui l’Italia è famosa e invidiata in tutto il mondo, in particolare quelli artistici, culturali ed enogastronomici. Ma ce n’è un altro che il nostro Paese possiede e di cui è inconsapevole: il suo immenso #patrimonioforestale, che la posiziona al secondo posto in Europa per copertura boschiva (38% della superficie nazionale al 2021) dopo la Spagna. Questa ricchezza è cresciuta nel tempo: le #foreste italiane sono aumentate del 25% negli ultimi trent’anni, sfruttando soprattutto il progressivo abbandono dei terreni agricoli e delle zone montane. Una buona parte delle foreste in Italia è sotto la responsabilità dello Stato. Tuttavia, non tutti sanno che una buona parte fa capo ad un altro soggetto, la Chiesa Cattolica, che si trova ad amministrare un immenso vero “tesoretto”, non senza difficoltà. Parliamo di un patrimonio infatti che è estremamente frammentato, con un grande numero di …