Località
Via Isonzo n°2 – Giussano (MB)

Partner
La  comunità “La Piroga”

Attività
Dal 2004 è presente sul territorio di Giussano la comunità familiare “La Piroga” per l’accoglienza di minori allontanati dal proprio nucleo familiare a seguito di decreto del Tribunale dei Minori.

La Comunità prende il nome da un proverbio africano: “i figli sono come una piroga: tu la intagli perché poi possa prendere il largo…”

La Comunità familiare “la Piroga” nasce dall’incontro tra il sogno di una famiglia originaria del territorio di Giussano desiderosa di vivere la propria dimensione familiare aprendosi all’accoglienza di bambini in difficoltà e l’esperienza della Cooperativa Comin, che da anni si occupa di bambini e famiglie in situazione di disagio.

La Comunità è un luogo di vita e un ambiente affettivo che accoglie minori offrendo loro un ambito stabile di relazioni educative, creato dalla compresenza della famiglia e degli educatori professionali: la famiglia assicura la continuità e la stabilità dei riferimenti affettivi ed educativi, supportata da interventi psicopedagogici degli educatori. La Piroga aiuta i minori ad acquisire consapevolezza della loro storia attraverso l’ascolto empatico ed accompagnarli verso il loro progetto futuro, qualsiasi esso sia: rientro in famiglia, avvio di un affido, avviamenti all’autonomia.

La comunità abita in una palazzina autonoma recentemente ristrutturata. La casa ha una superficie abitabile di circa 380 mq suddivisa su quattro livelli. Al piano terra sono dislocati un ampio soggiorno con zona pranzo e cucina a vista, un locale ufficio, un bagno e due vani ripostiglio. Gli spazi del primo piano sono riservati alla famiglia residente. Al secondo piano si trova la zona notte della comunità, composta da tre camere per i minori accolti, una camera per l’educatore e due bagni. Al piano sottotetto è stato organizzato un ampio spazio-gioco. Completa la casa un ampio cortile con giardino.

Tipologia di lavori
Si è trattato di un progetto di Bricolage del Cuore della piazza milanese (ex regione Milano nord–Bergamo) che ha interessato i collaboratori di Pantigliate, Nova Milanese, Lissone e Carugate.

La collaborazione tra negozi è iniziata a giugno 2017 quando ogni negozio ha invitato le associazioni presenti nelle rispettive comunità a partecipare ad una sinergia regionale.

In quell’occasione ogni rappresentante delle associazioni hanno presentato i progetti da realizzare.

La scelta del progetto da realizzare si è indirizzata sulla Piroga, la collaborazione con la comunità è iniziata a settembre con attività di sopralluogo presso la struttura, con la pianificazione di tutte le attività e il coordinamento di tutti i collaboratori coinvolti dei negozi interessati.

I lavori sono iniziati a novembre, il Bricolage del Cuore ha consentito di imbiancare tutta la zona notte al secondo piano, composta dalle camere dei minori accolti, dalla camera dell’educatore, da due bagni e dalla zona lavanderia ed infine il bagno al piano terra.

Perché votarci?
Perché ci siamo arricchiti dei sorrisi dei ragazzi che oggi vivono la Comunità e felici che ne beneficeranno anche i ragazzi che vivranno un domani la Piroga.

Perché pranzare tutti insieme e trascorrere con loro parte della quotidianità ci ha riempiti di gioia e siamo orgogliosi che il nostro contributo sia stato apprezzato da tutti.

Perché abbiamo contribuito a migliorare gli spazi dei ragazzi attraverso la donazione di materiale e la nostra manodopera.

Grazie a tutti i collaboratori che hanno partecipato a questo progetto ed in particolare a:

LM NOVA MILANESE
Davide Roma, Davide De Grossi, Lillo Middioni, Giuseppe Antonucci, Rosa Siciliano, Lucia Stelluti, Michael Galimberti, Francesco Bella, Valeria Polato, Davide Marson, Federica Colica, Barbara Arrigoni Neri, Angelo Bove

LM CARUGATE
Stefano Casati, Monica Citterio, Marco Bellanca, Emanuele Sensi

LM AGRATE
Anna Pozzi, Fabio Bergamin

LM LISSONE
Mirko Favata, Alessandra Pepe, Francesco Corbetta, Marco Marannino, Martina Sardelli

LM PANTIGLIATE
Elisa Pessina, Davide Breda, Simone Demartin

Vota il tuo “progetto del cuore”