All posts tagged: accoglienza

Curno e la sua “Casa Ideale”: ProgettoRamo a Serina

Di Arianna Todeschini, Hostess Relazione Clienti Leroy Merlin Curno Il 18 maggio, a Serina, è stato inaugurata la nuova sede del CENTRO DIURNO “RAMO”, un centro per l’assistenza alla disabilità.Il progetto è stato voluto dal Gruppo In, costituito dalle cooperative Contatto, La Bonne Semence e ProgettAzione. Nasce dalla necessità di offrire un luogo di comunità a tutte quelle persone svantaggiate che vengono presentate dai vari enti territoriali, persone con situazioni di difficoltà, persone che vedono compromesse la loro autonomia a causa delle loro disabilità, persone che, però, cercano un luogo di inclusione sociale, un luogo dove mettersi in gioco. Qui possono farlo, grazie ad una serie di attività organizzate dai volontari, attività che spaziano dalla riabilitazione a laboratori a scopo propedeutico al lavoro. Pensate che tra le attività proposte troviamo la manutenzione del verde, digitalizzazione e global service, assemblaggio elettromeccanico, pulizie-sanificazione e la famosissima produzione di ravioli artigianali e pasta fresca all’uovo. Io e Andrea Cilurzio eravamo lì, quel giorno, in veste di collaboratori Leroy Merlin. Vi chiederete cosa c’entra Leroy Merlin in questo progetto: …

Le parole dell’economia civile: Accoglienza. Clelia Zezza, Responsabile Servizi Leroy Merlin Casalecchio

Dopo il Bes, l’accoglienza è la seconda parola dell’economia civile a cui ci ispiriamo per raccontare l’impegno e i progetti di Leroy Merlin Italia per la sostenibilità. Lo facciamo con l’aiuto di Clelia Zezza, Responsabile Servizi Leroy Merlin Casalecchio. Cosa significa “accoglienza” in azienda? Che rapporto c’è tra accoglienza e sostenibilità? In azienda parliamo tantissimo di accoglienza. La decliniamo soprattutto in riferimento alla soddisfazione del cliente, a come lo si accoglie e accompagna nella shopping experience. Mi piace però pensare a questo concetto in termini più ampi, in linea con la vision della nostra azienda secondo cui “ogni persona ha diritto alla sua casa ideale”. In questo senso l’accoglienza diventa sinonimo di benessere. Da intendersi non solo nei confronti del cliente, ma di tutti gli stakeholder, che contribuiscono e influenzano l’attività dell’azienda. L’idea è che il benessere si crea attraverso le relazioni che abbiamo con gli stakeholder. Ma per restare ai clienti, ciò che cerchiamo di fare è offrire prodotti eco-sostenibili, non nocivi, rispettosi dell’ambiente come dei diritti di chi li ha realizzati. Oggi, infatti, …

Accoglienza generativa

Editoriale di Giovanni (Johnny) Dotti, imprenditore sociale Accoglienza Accoglienza è parola profonda che è andata perdendo negli ultimi tempi il suo pieno significato. Ridotta a pura funzione strumentale, non sa indicare più un senso ed una direzione. Il verbo che fonda la parola accoglienza è il verbo “legere” che sta ad indicare l’azione di cogliere e raccogliere. Da questo verbo latino deriva il verbo italiano leggere, ma anche eleggere e scegliere. L’accoglienza è dunque un atteggiamento umano profondo ed un azione che segna il nostro essere, non lo lascia indifferente. Qualifica la relazione con la realtà, con noi stessi, gli altri, il mondo. Non solo dota di senso questa relazione ( accolgo perché quella persona e quella relazione mi riguardano) ma con questo riconoscimento contribuisce a dar vita alla novità che abita la realtà attraverso l’incontro. Prendono spazio accanto all’accoglienza altre parole sorelle: ricezione, accettazione, approvazione, ospitalità. L’accoglienza è il principio di ogni trasformazione dell’essere. Per accogliere è necessario “esserci”, fermarsi, sostare, ascoltare, “perdere tempo”. Non si può accogliere se ci sente conclusi in sé …