All posts tagged: bilancio 2020

Bilancio 2020

“Inverno. Come un seme anche la mia anima ha bisogno del lavoro nascosto di questa stagione” Giuseppe Ungaretti Il 2020 è stato un anno difficile per tutti, un anno che ha messo in evidenza le nostre debolezze e imperfezioni: abbiamo vissuto, e stiamo ancora vivendo, un lungo inverno. Ed è con questa metafora che voglio introdurre il bilancio dei benefici prodotti 2020. È stata una lunga stagione fredda che non ci ha permesso di sviluppare alcuni obiettivi o semplicemente di realizzare progetti storici e consolidati come il “Bricolage del Cuore”. Ma, come la stagione invernale, ci ha permesso un lungo e prezioso periodo di lavoro, probabilmente nascosto ma fondamentale per il nostro futuro. Un lavoro che, senza ombra di dubbio, ci porterà ad una nuova rinascita primaverile. Un lavoro che, su diversi fronti, ha coinvolto il 100% delle nostre Squadre. Non abbiamo mollato, non ci siamo adeguati o adagiati, abbiamo semplicemente cambiato il nostro modo di operare. Ed oggi, malgrado il persistere di questo freddo, iniziamo a vedere le prime gemme di questo lungo lavoro. …

(RI)GENERIAMO, il bilancio 2020

E il giorno dopo, prima di partire, prese due denari e li diede al locandiere, dicendogli: “Prenditi cura di lui e tutto quello che spenderai in più, te lo renderò al mio ritorno”. È con la figura del locandiere della parabola del buon Samaritano che ci piace introdurre il primo bilancio dei benefici prodotti di (RI)GENERIAMO, una figura silenziosa e stupita.  “Stupito non tanto dalle ferite di quel povero uomo, perché lui sapeva che su quel cammino, su quella strada i briganti c’erano; e neanche per l’atteggiamento del sacerdote e del Levita, perché li conosceva e sapeva come era il modo di procedere. Il locandiere è stupito per quel Samaritano di cui non capiva la scelta.”  (Papa Francesco, il locandiere stupito, 10 gennaio 2017).  Il locandiere, figura di secondo piano e spesso dimenticata, è forse il personaggio della parabola che meglio ci rappresenta: come persone, come professionisti, come sognatori.è da questo stupore che abbiamo deciso di iniziare. Uno stupore reciproco per dei mondi spesso lontani, che si incontrano ma proseguono per cammini separati: il “For …