All posts tagged: casa ideale

Special Angels, palestra di danza e di inclusione

Quando un’attività si può definire economica? E quando invece ha un impatto sociale?La definizione classica dal dizionario Treccani è quella che si è strettamente legata alle teorie smithiane di fine settecento.Economìa s. f. [dal lat. oeconomĭa, gr. οἰκονομία, comp. di οἶκος «dimora» e -νομία «-nomia» (propr. «amministrazione della casa»); la voce si è diffusa per il tramite del fr. économie (così come i der. economico, economista, economizzare attrav. il fr. économique, économiste, économiser)]. Uso razionale del denaro e di qualsiasi mezzo limitato, che mira a ottenere il massimo vantaggio a parità di dispendio o lo stesso risultato col minimo dispendio. La storia di questo mese è quella di una ragazza disabile che in molti già conoscono, Virginia di Carlo, affetta da tetraparesi spastica, che inseguendo i suoi sogni, ha iniziato a ballare. I suoi sogni li ha rincorsi con così tanta determinazione da raggiungerli e acchiapparli, e ora è pronta ad aprire la sua palestra. La palestra che gestirà, insieme alla sorella e Martina e alla sua famiglia, e dove insegnerà danza. Per questo progetto …

500 volte grazie

Una sola parola, concreta, semplice ma ricca di valori, come tutti i 500 volontari che hanno partecipato ai progetti Lessons for good: grazie. Il 15 dicembre i Leroy Merlin di tutta Italia, in collaborazione con l’associazione Bricolage del Cuore hanno organizzato una vera e propria maratona di volontariato grazie all’impegno di 500 volontari abbiamo portato le lezioni del fai da te dove c’è più bisogno.  In un solo giorno, da nord a sud, sono stati realizzati 50 progetti che hanno migliorato la vita di più di 1.000 persone. Perché tutti meritano la loro casa ideale.

Ogni persona ha diritto alla propria casa ideale

Ogni persona ha diritto alla propria casa ideale. Ma “casa”, per noi di Leroy Merlin Palermo Forum, è ogni luogo in cui ci sia una comunità che vive un territorio.Questa volta la richiesta di aiuto ci è arrivata da Paolo Arduino e dal gruppo Amici di San Martino delle Scale: per fortuna c’è ancora chi crede nella bellezza di un luogo per fare comunità anche all’aria aperta, nella bellezza estrema della natura a nostra disposizione, nella possibilità e, forse, nel dovere di difendere il territorio e diffondere sensibilità. Non potevamo rimanere indifferenti. Ci hanno chiesto di donare due panche ed un tavolo da posizionare a San Martino, in un’area oggetto di riqualificazione e frequentata da fedeli che visitano San Martino e la statua di Papa Giovanni II: un piccolo contributo per ridare dignità ad un importante territorio. E allora, se è vero che proprio Giovanni Paolo II diceva che “Ogni forma di povertà della quale soffrite è uno scandalo. E lo scandalo diventa insopportabile quando si scopre che tali situazioni di miseria sono il risultato …

Casa Ideale: Amici di San Martino a Montughi (FI)

Siamo AMICI DI SAN MARTINO una APS legata ad una comunità di famiglie La Comunità In Cammino dell’associazione di Mondo di comunità e famiglia (MCF) con sede a Villapizzone a Milano che propone uno stile di vita basato su tre pilastri fondamentali: apertura (vivere con la porta aperta), accoglienza e condivisione. Martino è un luogo speciale che negli anni ha accolto in sé tante esperienze significative non solo legate alla Parrocchia dell’Immacolata ma anche un luogo che per 20 anni era in stato di abbandono. Questo luogo ora è tornato a vivere grazie all’Associazione che con un progetto sociale che in collaborazione stretta con la Comunità in Cammino, la parrocchia e il territorio circostante, un progetto di promozione sociale che ha creato e crea momenti di condivisione, ricerca e approfondimento e con tante iniziative formative, sociali culturali ed aggregative. L’Associazione Amici di San Martino in questi anni ha svolto un percorso molto intenso che parte con la ristrutturazione dei luoghi abbandonati e seguito da una intensa attività istituzionale e vita associativa in sintonia con la …

Terza Settimana e Leroy Merlin insieme per il progetto AbitAbile: Ripartire da Casa

Di Luca Celotto, Consigliere di Vendita Leroy Merlin Collegno Il 13 novembre, all’interno dello spazio del social market dell’associazione “Terza Settimana” in Via Pragelato 24/E a Torino, è stato inaugurato il nuovo progetto dell’Associazione Terza settimana , dal nome AbitAbile, in collaborazione con gli Empori Fai Da Noi all’interno della strategia CSR di Leroy Merlin. Le storie, i volti, che si incontrano quotidianamente nei social market raccontano di persone che hanno pero tutto. Talvolta, tra le perdite rientra anche la casa, il proprio luogo di protezione, spesso a causa di uno sfratto per morosità o per un mutuo non pagato. Dopo un periodo di mesi, a volte anni, se i requisiti lo consentono, si può accedere ad un’abitazione da cui ripartire. Sono case che vengono consegnate al termine di un percorso riconosciuto di emergenza abitativa. Quest’ultima, unita alla povertà abitativa, ha dato il via al progetto AbitAbile. L’iniziativa ha lo scopo di accompagnare gli abitanti all’interno della loro nuova casa dando loro supporto anche per la parte relativa ai piccoli interventi di manutenzione, come la tinteggiatura delle pareti o il …

Il nostro Bilancio partecipato: dire, fare e condividere

In un’ottica di coinvolgimento dei nostri stakeholder oggi pubblichiamo il nostro bilancio partecipato, i video che raccontano risultati del 2016 e presentiamo l’e-book sulla filiera sostenibile. Come abbiamo detto molte volte, la sostenibilità è un viaggio che non vogliamo percorrere da soli ma con il supporto di coloro con i quali entriamo in relazione. Buona lettura! Scarica il nuovo “Bilancio partecipato dei benefici prodotti” Leroy Merlin Italia. Guarda i video: Habitat ideale  |   Azienda ideale   |   Casa ideale Scarica l’e-book: “Quando la filiera è sostenibile”

Un laboratorio “ideale”

Di Tiziana Angione, Direttore Leroy Merlin Roma Tiburtina Il Negozio di Roma Tiburtina ha contribuito alla ristrutturazione dei locali adibiti a laboratori creativi  della Scuola per l’infanzia “Simpatiche canaglie” del VI Municipio. Il progetto che si inserisce nelle attività dell’Agorà dell’Abitare di Roma ha permesso, con materiale e supporto tecnico di un posatore, di realizzare anche lavori di ristrutturazione di tre aule  e dell’aula magna. Il laboratorio permetterà di sviluppare le attività didattiche e ludiche dei bambini della scuola che, attraverso il “fare”, potranno apprendere e sviluppare le proprie capacità creative. Da direttrice, e soprattutto da mamma, è un’emozione avere l’onore di poter partecipare a progetti come questo e concretizzare sul territorio la nostra vision per “la casa ideale”.

Una famiglia per un Cantiere Fai da Noi a Piacenza

Di Debora Alvino, Responsabile Risorse Umane Leroy Merlin Piacenza “Ogni persona ha diritto alla propria casa ideale”: Leroy Merlin e Caritas Diocesana di Piacenza insieme per il progetto Agorà, lanciato per la prima nell’ottobre 2016 dal negozio di Piacenza. La crisi economica ha accentuato “il problema casa” che ha coinvolto un numero sempre maggiore di famiglie. L’accesso ad un’abitazione o l’impossibilità di vivere in condizioni abitative sane e dignitose, come evidenzia il recente studio di Caritas, ha rappresentato uno tra i problemi più gravi dello scenario dell’Italia, determinando fenomeni crescenti di marginalità ed esclusione sociale, per molte persone e famiglie. L’abitare non è solo un tetto, ma è il simbolo di una relazione con gli altri, con la comunità nel quale è possibile realizzarsi. Come azienda come possiamo rispondere a questa emergenza? Come azienda impegnata nell’abbellimento, la costruzione e la manutenzione della casa, quali azioni concrete intendiamo mettere in atto per rispondere a questo appello? La risposta è Agorà. Leroy Merlin e Caritas hanno individuato insieme una famiglia del territorio in particolare difficoltà e che …

Il nostro 2017

Con l’arrivo del mese di gennaio è consuetudine pubblicare oroscopi, previsioni, buoni propositi per l’anno nuovo. Ma noi cosa prevediamo per il 2017? In queste poche righe non parleremo di amore, fortuna, salute e denaro, o di come i pianeti transitano nei segni zodiacali,  ma semplicemente di “beneficio comune”  e di come cercheremo di lavorare per minimizzare i nostri impatti su ambiente e comunità e massimizzare il valore condiviso creato per la collettività. Per l’ambiente “prevediamo” un impegno sempre maggiore nella diminuzione dei consumi energetici attraverso un ammodernamento dei nostri punti vendita e una diminuzione delle emissioni di CO2 con un’ottimizzazione sempre più puntuale dei nostri trasporti. Il progetto “povertà energetica” ci aiuterà a lavorare concretamente su un concetto di “ecologia integrale” in quanto, il lavoro e lo studio che sarà realizzato grazie al supporto del Politecnico di Torino, avrà impatti positivi sulla diminuzione dei consumi energetici e un indubbio aiuto a famiglie in difficoltà economica. Per le nostre comunità il nostro impegno si concentrerà sulla problematica della “povertà abitativa”. Sono in arrivo nuovi “Empori …