All posts tagged: voto col portafoglio

Prodotti

Di Vittorio Pelligra, Università di Cagliari Ne abbiamo troppi, di prodotti, oggi. Sono diventati un impedimento, più che una via al soddisfacimento dei bisogni. Ci riempiono le case, le borse, gli uffici, le città, le discariche, i mari. Non ne possiamo più, siamo circondati. Prodotti da buttare, sia per la quantità che per la qualità. Anzi più è bassa la qualità, maggiore sarà la quantità. Questo sembra essere stato il mantra delle imprese in questi anni. “Più tu butti, più io vendo”. Invece di soddisfare i nostri bisogni, queste merci ci creano problemi sempre più complessi da risolvere, minando ogni giorno di più, la sostenibilità del nostro stile di vita, del nostro modello economico. Non è più sostenibile, questo modello che produce ricchezza ma al contempo distrugge valore. Ciò di cui abbiamo realmente bisogno sono, da una parte, beni intangibili, come la salute, l’istruzione, la cura, la bellezza, il senso; dall’altra, beni materiali fatti per durare, abbiamo bisogno di prodotti fatti bene. Entrambe queste prospettive puntano verso la sostituzione di una economia incentrata sulla produzione …

Seminario economia civile

Di Maria Chiara Tura, Community online Leroy Merlin Italia L’economia civile, ossia quella teoria economica basata sui principi di reciprocità e fraternità, era l’argomento alla base della tre giorni intensiva che alcuni dipendenti, ma anche fornitori e associazioni che collaborano con noi come Last Minute Market e PEFC, hanno svolto dal 20 al 22 giugno alla SEC, la Scuola di Economia Civile di Incisa Valdarno, in provincia di Firenze. A introdurci alla materia (prima sconosciuta a tutti i partecipanti) per poi spiegarcela nei particolari sono stati illustri professori, nonché maggiori esponenti italiani in questo ambito. Luigino Bruni, economista e professore universitario ci ha parlato di dono e felicità pubblica; Leonardo Becchetti, esperto di finanza etica, la cui lezione, tra gli altri argomenti, ha affrontato anche il concetto di “voto col portafoglio” e l’idea, a me molto cara, di disallineare la creazione di valore economico dall’utilizzo di risorse. Vera Negri Zamagni, docente di economia civile all’università di Bologna, ci ha invece parlato della storia delle rivoluzioni industriali, per poter leggere meglio il contesto odierno, mentre Johnny …

Sdraiati o Generativi? Un nuovo modo di apprendere attivamente: il Cash Mob Etico

Di Luca Raffaele, Direttore Generale NeXt – Nuova Economia per Tutti Quando si parla ai giovani di iniziative di consumo responsabile, aziende responsabili e cittadini attivi si rischia di avere come riferimento il libro di Michele Serra in cui le nuove generazioni venivano definite come generazioni di “sdraiati”. Figli che preferiscono la tv allo spettacolo della natura, che non si affezionano agli ideali, ma che in modo individualista vivono con la luce accesa dei propri smartphone, accendendosi (loro) poche volte per cause comuni o meglio per il Bene Comune. Prendendo le parole di Serra potremmo dire consumisti perfetti, “il sogno di ogni gerarca o funzionario della presente dittatura, che per tenere in piedi le sue mura deliranti ha bisogno che ognuno bruci più di quanto lo scalda, mangi più di quanto lo nutre, l’illumini più di quanto può vedere, fumi più di quanto può fumare, compri più di quanto lo soddisfa”. Ma siamo sicuri che siano loro il problema? In realtà quando si parla dei giovani, non si parla mai con i giovani. Così come …

Twitterchat #acquistilegnosi

A fine settembre Leroy Merlin Italia ha lanciato una proposta aperta a tutte le insegne della GDO per costituire un tavolo di lavoro comune per l’acquisto responsabile del legno. L’obiettivo, per le insegne che aderiranno al patto, è di arrivare al 100% del legno certificato entro il 2020. Il tema è quello del “voto col portafoglio”, applicato però agli acquisti aziendali. Nelle scorse settimane hanno avuto luogo i primi incontri legati al progetto. Ora Leroy Merlin intende aprire la discussione intorno al progetto, anche per diffonderne la conoscenza e raccogliere spunti e suggerimenti utili a migliorarlo, attraverso un’iniziativa di stakeholder engagement che utilizza lo strumento dei social media e in particolare Twitter. Da qui è nata l’idea della twitterchat #acquistilegnosi: un evento in tutto simile a quelli reali, o offline, cioè con un moderatore, dei relatori, con domande e risposte, ma che si realizzerà tutto su Twitter. Sarà la prima di una serie di twitterchat che Leroy Merlin intende organizzare nel 2017 su temi di responsabilità sociale d’impresa. La twitterchat #acquistilegnosi si svolgerà mercoledì 21 …

Il “voto col portafoglio” applicato alle aziende

L’idea che ha ispirato Leroy Merlin nel lancio della proposta di un tavolo di lavoro della GDO per definire un accordo d’intenti per l’acquisto responsabile del legno, è quella del “voto col portafoglio”, ormai piuttosto affermata in riferimento ai consumatori: significa indirizzare gli acquisti sulla base delle qualità sociali e ambientali dei prodotti e delle imprese che li realizzano.Può funzionare anche a livello aziendale? Ecco l’opinione in merito del professor Leonardo Becchetti, economista, docente di Economia Politica all’Università di Roma Tor Vergata, a cui si deve la teoria del “voto col portafoglio”. Quando si parla di “voto col portafoglio”, cosa cambia se i soggetti protagonisti degli acquisti responsabili sono le aziende e non i consumatori? L’azienda è un acquirente di prodotti e componenti lungo la propria filiera. Quindi il voto col portafoglio può funzionare nel rapporto tra aziende leader e componentisti. In questo modo si genera una pressione molto forte sulla responsabilità sociale e ambientale di imprese che sono generalmente medio-piccole, ma è importante perché poi la qualità ambientale e sociale della filiera diventa una …